Andare verso Ortigia è come andare verso un sogno che ha inizio ogni volta che si attraversa il ponte Umbertino per giungere in Piazza Pancali quella che  già 2500 anni fà era l’Agora della città nel cui vicinanze trovi le prime tracce di Siracusa città della Magna Grecia;

In Ortigia potrai ammirare i resti del TEMPIO D’APOLLO il più grande tempio ionico dedicato ad Apollo e le sue colonne ricavate da blocchi di pietra locale le cui cave sono state trovate nella zona del Plemmirio. Nei pressi del tempio trovi pratici  totem per conoscere particolarità architettoniche e storiche  del tempio. Nel  corso dei secoli, il tempio di Apollo è stato chiesa bizantina, moschea araba, basilica normanna e caserma militare all’epoca di Carlo V.

tempio di apollo Siracusa

Proseguendo sul lato destro si può ammirare il portale che si apre sul lato destro del tempio per intravedere da questa particolare finestra il Vecchio Mercato di Ortigia, rumoroso e colorato mercato del pesce e della frutta.  Attraversare il mercato è un esperienza sempre  dove potrai comprare qualcosa, ascoltare i venditori  che celebrano i loro prodotti. Qui trovi pesce, frutta e formaggi da mangiare sostando pochi attimi o comodamente nei numerosi punti di ristoro.

Addentrarsi con curiosità per le tortuose stradine della Graziella passeggiando  poi per Via Vittorio Veneto, Via Resalibera, Via Mirabella e Via Tommaso Gargallo. Lungo queste strade si alternano umili dimore a magnificenze architettoniche dei Palazzi e delle Chiese.

Nelle Vicinanze il quartiere della Giudecca l’antico quartiere ebraico sino al 1492. Isola nell’isola con i suoi tesori nascosti e misteriosi: La Chiesa di San Giovanello, la Chiesa di San Filippo Apostolo ex sinagoga e sede di ipogei paleocristiani visitabili  a partire dalle 10:00, il Miqweh il bagno ebraico di purificazione rimasto nascosto a diciotto metri sotto terrà sino al secolo scorso. Il bagno ebraico si trova in Via Alagona è visitabile tutti i giorni a partire dalle 10:00. In Via della Giudecca  prende forma tutti i giorni il piccolo Teatro Dei Pupi.

Passeggiare sul lungomare di levante perdendosi nell’orizzonte del mar Ionio  e ammirare le antiche mura del CASTELLO MANIACE; la fortezza sul mare che porta il nome del generale che liberò la Sicilia dalla dominazione araba. Visitabile dalle 09:00 alle 13:00, chiuso il lunedì.

Percorrere Via Roma per giungere in Piazza Minerva  e ammirare le imponenti colonne doriche di quello che fù il Tempio di Atena visibili sul lato sinistro della cattedrale di Siracusa; Il Duomo si trova nella parte più alta dell’isola di Ortigia, da sempre area sacra e di culto visitabile tutti i giorni a partire dalle ore 9:00 alle 19:00.

duomo-di-siracusa

 

In Piazza Duomo potrai visitare  nei sotterranei di palazzo VERMEXIO  L’Artemision  il secondo tempio più antico di Siracusa oppure visitare L’IPOGEO l’ingresso si trova nelle  vicinanze dell’Arcivescovato, una rete di gallerie, cunicoli e cisterne.

Contemplare il dipinto di  Caravaggio visitabile gratuitamente tutti i giorni dalle 11:00 alle 16:00 escluso il Lunedì all’interno della Chiesa di Santa Lucia alla Badia.

Visita Porta Marina e percorri il passeggio Aretusa per ammirare l’emozionante tramonto di Siracusa che accende con i suoi colori tutto il Porto Grande per giungere nei pressi della  FONTE ARETUSA . Il mito di è ben rappresentato nella splendida fontana in Piazza Archimede con la giovane Aretusa ai piedi della dea Artemide  e un agile e muscoloso Alfeo.

p1017915

Gustare i sapori di Siracusa, lungo via Cavour piena di ottimi ristoranti e poi godersi nuovamente Ortigia la più bella isola del Mediterraneo.

 

Puoi raggiungere Ortigia  dal nostro B&B comodamente a piedi oppure con il bus navetta n 1 la fermata più vicina è in Via Bengasi